Ludovico Einaudi by Floraleda

Band :
Release Date : 14/08/2020
Label :
Catalog ref. : AA20006

Oltremare dà il via ad una serie di brani di Ludovico Einaudi interpretati da Floraleda Sacchi per arpa e arpa di cristallo. I brani saranno presentati come singoli che verranno pubblicati nei prossimi mesi per terminare con la realizzazione di un progetto che verrà svelato più avanti.

 

“Da molto tempo desideravo incidere la musica di Ludovico Einaudi. Trovo che in questo momento storico, carico di tensioni, la sua armonia sia estremamente importante.”

“Scegliere proprie soluzioni sonore e stilistiche per suonare le composizioni di Einaudi è estremamente complesso, anche se da un punto di vista strumentale la sua musica si adatta perfettamente all’arpa. Quello che si rischia è fare una copia inutile o una brutta copia delle sue composizioni… Ho pensato dunque molto al progetto prima di trovare una soluzione che lo giustificasse.”

“Alla fine, per esaltare una scrittura così nitida e delicata, ho pensato di unire all’arpa, l’arpa di cristallo suonata con varie tecniche: percossa, strofinata con mani bagnate, suonata con un arco o con il respiro, e spesso sfocata tramite granularizzatori.”

“Il risultato sono 8 brani che verranno presentati uno dopo l’altro per confluire infine in un album unico. Tutti hanno atmosfere evocative che credo rispettino gli originali, pur dipingendo al tempo stesso colori inediti.”

“Per iniziare questo percorso ho scelto Oltremare: è un cielo dipinto con polvere di lapislazzuli, il colore del pensiero mistico, ma anche le sfumature del mare nella luce estiva. È un colore, ma anche ciò che ancora non conosciamo e che per rivelarsi aspetta il nostro prenderne consapevolezza.”

Floraleda Sacchi


“Dietro l’incanto è una composizione carica di sentimento e chiarezza. L’inizio impetuoso e romantico si scioglie in un tema di estrema purezza che ricorda le fioriture settecentesche. Un brano che si presta all’arpa e ancora una volta lascia sospeso l’ascoltatore in un’atmosfera incantata che a tratti rivela nuovi aspetti di se.”


“Andare è una delle composizioni che preferisco di Ludovico Einaudi. Il loop che segna il passo ritmico del brano fa da base a tre momenti che si alternano come le fasi di attesa, decisione e azione. A differenza dei primi due brani, per Andare il loop eseguito dall’arpa è stato effettato. Se nei primi due brani ho utilizzato l’arpa di cristallo in maniera più evanescente, sciolta dai granularizzatori o suonata con l’arco di violino, qui le note percosse creano una trama più presente e un controcanto. Se Oltremare travolge come un lungo viaggio e Dietro l’incanto si apre come un brano concertistico classico, Andare è invece più insinuante e ipnotico imponendosi lentamente, ma funzionando anche in continuo riascolto visto che inizio e fine coincidono, andando infinitamente.”

 

“Elegy for the Arctic è un brano quasi improvvisato, pubblicato come video a sostegno della campagna di sensibilizzazione sullo stato di salute dell’Artico promossa da Greenpeace, che vede protagonista lo stesso Ludovico Einaudi. I crolli di ghiaccio e il vento freddo che accadevano in tempo reale durante le riprese mi hanno ispirato per la realizzazione di questa versione in cui vento e ghiaccio sono resi con il mio respiro nell’arpa di cristallo.”

available in

Formato digitale (tutte le piattaforme streaming)
Fisico da dicembre 2020

 

credits

Registrazione e missaggio: Filadelfo Castro
Foto di copertina: Floraleda Sacchi
Etichetta: Ⓟ & © Amadeus Arte, Cat. No. AA20006